Pane e lievitati

Panini al latte

Era un pò che cercavo la ricetta perfetta per i panini al latte. Ho già trovato quella per i panini da buffet (che potete trovare qui, in versione con o senza bimby). Quella cui mi riferisco è quella dei panini al latte che si vendono nei forni, dalla forma allungata, con cui mia madre mi faceva il panino ogni volta che andavo in gita con gli scout, oppure nei quali spalmavo la nutella le rare volte che mi era concessa. Quei panini cui ogni tanto cedo, quando sono dal fornaio a prendere il pane.

Girovagando – come al mio solito – per il web, sono incappata nella ricetta di Simona Mirto del blog Tavolartegusto, e non sono proprio quelli, ma sono comunque così morbidi e così delicati che ho ritenuto opportuno e giusto non lasciar andare la ricetta nel dimenticatoio (in altre parole non fare come con i cookies e perdere la ricetta nel mare magnum del web) e salvarla in questo mio contenitore/ricettario virtuale.

Ve la propongo così come l’ho trovata nel blog di Simona perchè così l’ho seguita, ho solo modificato la forma dei panini e inserito un dolce ripieno per le merende del vikingo – il quale, nemmeno a dirlo, ha deciso di fare merenda con altro…meglio così, se ne sono visti bene i grandi di casa 🙂

Print Recipe
Panini al latte
Porzioni
18 panini circa
Ingredienti
Per l'impasto
  • 500 g farina manitoba io Panettone Z molino Dalla Giovanna
  • 80 g zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 220 g latte intero fresco a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino lievito birra secco
  • 8 g sale
  • ciooccolata fondente facoltativa
Per pennellare
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio latte
Porzioni
18 panini circa
Ingredienti
Per l'impasto
  • 500 g farina manitoba io Panettone Z molino Dalla Giovanna
  • 80 g zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 220 g latte intero fresco a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino lievito birra secco
  • 8 g sale
  • ciooccolata fondente facoltativa
Per pennellare
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio latte
Istruzioni
  1. Preparate un lievitino con 95 g di farina, il lievito e 100 ml di latte. Lasciate lievitare nel forno spento per circa 1 ora - o comunque fino al raddoppio.
  2. Inserite nella ciotola della planetaria il lievitino, la farina e il latte rimanenti, lo zucchero e impastate con la foglia per pochi secondi, il tempo che si amalgamino gli ingredienti. A questo punto inserite il primo uovo.
  3. Impastate a velocità bassa e quando l'uovo sarà completamente assorbito unite il tuorlo. Lavorate l'impasto ancora fino ad ottenere un composto compatto che si aggrappa alla foglia.
  4. Aggiungete il burro a temperatura ambiente, a poco a poco e a pezzi piccoli avendo cura di aggiungere il successivo solo quando il primo sarà stato ben assorbito.
  5. Quando avrete terminato di inserire il burro aggiungete il sale e lasciate incordare l'impasto a velocità medio-alta.
  6. Formate una palla liscia, coprite con pellicola per alimenti e lasciate lievitare per circa 3 ore e comunque fino a quando l'impasto non avrà triplicato il suo volume.
  7. Quando l'impasto avrà triplicato il suo volume, sgonfiatelo su un piano e staccate dalla massa delle porzioni di circa 30 o 40 g l'una. Formate i panini o in forma allungata o nella forma tipica dei panini in piccole sfere.
  8. Ponete i panini così ottenuti in teglie rivestite di carta forno, ad una certa distanza l'uno dall'altro e lasciateli lievitare per circa 40 minuti/1 ora o comunque fino al raddoppio del volume.
  9. Terminata la lievitazione, spennellate i panini al latte con il tuorlo e latte precedentemente mescolati e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti, fino a completa doratura. Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.
  10. In alcuni panini prima di formarli io ho messo scaglie di cioccolato fondente: potete farcirli come meglio credete (anche con marmellate o crema di cioccolato) o consumarli nature, sono ottimi!

 

Archivi

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Torta di mais