Spinakotiropita e primo contest per La Pagnotta Innamorata

Non ho mai proposto un contest, forse non mi sono mai ritenuta “all’altezza” (non che ora la situazione sia cambiata, ma mi butto…non si sa mai), ma quando quest’estate mi sono ritrovata a scrivere queste parole durante i sonnecchiosi pomeriggi passati in campagna, l’idea di un contest si è fatta strada dentro di me.

Sono diversi giorni che non scrivo sul blog. Al momento la mia vita è un calderone in cui sembrano sobbollire solo obblighi e i pochi attimi che avrei per le mie passioni, ed in definitiva per me stessa, sono ingoiati da altre incombenze, compiti da portare a termine, cose (definite genericamente) da fare.

Fosse successo lo scorso anno – o il prossimo – mi direi che manca poco per avere qualche giorno per me e la mia famiglia, mi direi che le vacanze sono alle porte e con esse il tanto agognato “stacco di testa”, ma quest’anno non sarà così. Quest’anno niente vacanze per la famiglia della Pagnotta Innamorata, marito al lavoro tutto il mese  – dovendo sempre ringraziare chi di dovere che alla fine un lavoro decente l’ha trovato – e il resto della famiglia (ossia la Pagnotta stessa e il pargolo) allegramente su e giù tra città e campagna, tra la solitudine e i ritmi della nostra famiglia e quella dei nonni un po’ svampitelli – e ringrazio sempre chi di dovere perché almeno posso dare loro la gioia di godersi il nipote per un mese intero.

Ma io, quando penso che prima di rivedere quei paesaggi per me tanto familiari e cari passerà un altro anno, che  verrà di nuovo Natale prima che io possa di nuovo bagnare i miei piedi in quell’acqua gelata dalle correnti del fiume vicino, che arriverà di nuovo il tepore della primavera prima che io possa cercare le telline a Kerenza, o mangiare il kodopoulo (pollo) alla brace da Laki, che passerà un altro anno prima che arrivi di nuovo il caldo afoso della prossima estate, e che io possa cominciare il conto alla rovescia prima di prendere quel maldetto/benedetto traghetto….ecco a me manca proprio il respiro….quando penso a tutto quello che perdo restando qui…mi sento quasi mancare….

Per cercare di combattere questa orribile sensazione, oltre a segnare i giorni che passano sul calendario con tante belle croci rosse (come un carcerato in attesa di uscire), ho pensato di rifugiarmi in una delle cose che amo più fare: cucinare.

Continue reading “Spinakotiropita e primo contest per La Pagnotta Innamorata”